Chiedetelo a Nonno k

chiedetelo a Nonno k

Commento

Devi essere membro di Amici del Bridge online per aggiungere commenti!

Partecipa a Amici del Bridge online

Commento da Andrea Pavani su 12 Aprile 2015 a 14:52

Perfetto grazie.

Commento da carlo totaro su 12 Aprile 2015 a 14:36

se la dichiarazione non è ambigua e a salto gli appoggi restano gli stessi, compresa la splinter in sottocolore. Per esempio se su 1 cuori intervengono 1 picche, 3 fiori significa sempre appoggio con 12/14 pK, 4 fiori significa sempre splinter col singolo quadri ecc ecc; se invece intervengono 2 fiori la dichiarazione di 3 fiori significa lo stesso fit ma può essere anche + forte di 12/14 pk

Commento da Andrea Pavani su 12 Aprile 2015 a 14:14

OK, in effetti in molte situazioni i due "sistemi" necessariamente convergono, e trovo moto utile lo schema per la seconda dichiarazione del rispondente, cioè che contro + N è forzante mentre contro + minore è invitante (e viceversa).
Un'ultima cosa, gli appoggi al nobile cambiano dopo intervento ? 

Commento da carlo totaro su 12 Aprile 2015 a 14:03

Andrea, per me il dbl sulla interferenza avversaria significa semplicemente che la linea dell'apertore ha + punti della linea avversaria , quindi 8+ punti. Ovviamente se uno ha12+ punti e dichiara dbl vuol dire che non aveva un suo seme lungo da dichiarare e pertanto è sicuramente bilanciata con molte probabilità di avere l'altro seme nobile quarto se l'intervento è stato fatto in un seme nobile, al secondo giro si chiarirà la forza da manche; da 8+ a 11 punti invece può essere una mano bilanciata ma, se escudiamo quella in cui uno deve dire 1SA e quella in cui uno ha l'appoggio nel seme di apertura del compagno, può essere con una lunga in un minore che non può essere dichiarato immediatamente perchè in quel caso la dichiarazione sarebbe  forcing manche.

Commento da Andrea Pavani su 12 Aprile 2015 a 13:06

Ciao Carlo, alcuni dubbi dopo la lezione sulle risposte all’interferenza avversaria. Se ho capito bene il contro mostra una mano con 7(8)/+ punti, senza limite superiore di forza, e senza “requisiti” distribuzionali particolari.

 Dal BBO Italia di Martinelli.

 “Il contre Sputnik serve primariamente a mostrare il possesso di quattro(+) carte in un seme nobile che l’interferenza impedisce di dichiarare in maniera esplicita.”

Seguono numerosi esempi,  in cui l’apertore o l’avversario licitavano un nobile e il contre indicava inequivocabilmente l’altro nobile. In una ventina di pagine viene proposta la seguente sistemazioni con varianti possibili…

Su 1m-(1C) il contro mostra esattamente 4 picche mentre 1P mostra 5 picche. Questa è la scelta più diffusa  (SAYC,2/1,Sef) . Esistono altre sistemazioni, come 1P = 4/+ picche e il contro nega 4 picche oppure l’inversa, in cui il contro mostra 4/+ carte di picche e 1P nega 4 picche (!)

Su 1m-(1P) il contro mostra 4/+ cuori.

Su 1F-(1Q) il contro mostra 44 nei maggiori. La logica è che con un solo nobile lo si può comodamente dichiarare a livello 1. Anche qui esistono varianti come la “collante” francese o le risposte in transfer…

Su 1C-(1P) il contro mostra valori generici.

Su 1Q-(2F) o 1F-(2Q) il contro mostra almeno un nobile e tolleranza per l’altro nobile (o casi in cui eventualmente si può dichiarare a SA).

 

Ritornando a bomba… il contro mostra “solo” punteggio, o qualcuna delle impostazioni precedenti è efficace.

Grazie

© 2020   Creato da Rosalba.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio