Ciao amici,


     rubo ancora una volta un poco del vostro tempo e della vostra attenzione per alcune considerazioni di carattere tecnico ed organizzativo.

Come avete visto sta per ripartire il NOSTRO campionato a squadre, riservato unicamente agli iscritti al gruppo “Gli amici di Rosalba..” il cui inizio è previsto per martedi 16 novembre.

     Questo (lasciatemelo dire), grande ed unico (per BBO) torneo, che ha contrassegnato per anni l’attività del nostro Gruppo, è stato - con rammarico ma, per forza di cose – da me sospeso lo scorso anno perché  stanca della litigiosità, tra un grande numero di partecipanti, che aveva contrassegnato l’edizione precedente.

     Litigiosità scaturita (a torto o a ragione), da ipotetici sospetti o dubbi, sul fatto che alcune coppie potessero, proditoriamente, scambiarsi informazioni e strategie di gioco attraverso uno o più dei molteplici mezzi di comunicazione che la moderna tecnologia ci offre.

     Questo aveva determinato una (forse), comprensibile ma, probabilmente, esagerata “caccia alle streghe”.

     Insomma,  una sgradevole situazione di “tutti contro tutti”.

     Non voglio assolutamente entrare nel merito della questione, né esprimere giudizi di sorta.

     Ci ricordiamo, vero, che siamo tutte persone adulte (e anche più che adulte) e tutte dotate di un più o meno elevato livello di istruzione e di una indubbia e spiccata dirittura morale?

     Ebbene, con questi presupposti, è inconcepibile pensare che qualcuno possa abbassarsi all’uso di certi “mezzucci” solo per riuscire a ben figurare in un torneo che non prevede alcun ricco premio immediato né alcun  beneficio futuro.

     Sarebbe vergognoso.

Il premio più bello dovrebbe essere costituito dalla consapevolezza e dall’intima soddisfazione personale di aver agito con la massima onestà e cavalleria e diavere vinto solo per la propria bravura.

     Senza contare che si tratta di una competizione tra persone amiche, che si conoscono, si stimano, si rispettano, e sono legate da reciproco e sincero affetto.

     Credo che la prima sensazione personale dovrebbe essere quella di provare gioia solo per il fatto di trovarsi tutti insieme, impegnati in una “sana” competizione, ancorché agonistica, ma contrassegnata anche da spirito allegro e gioviale.

     A nessuno piace perdere, è naturale, ma non si può nemmeno pensare di dover vincere a tutti i costi.

     Sono queste le ragioni che mi hanno portato a riproporvi questa nuova edizione del “campionato”.

     Sono certa (per lo meno me lo auguro profondamente) che sarà un torneo “SERIO” sotto tutti gli aspetti e che le esperienze negative maturate in precedenti occasioni, sommate ad una opportuna e doverosa “autocritica” personale, non ci costringeranno più ad assistere a certi spiacevoli episodi di intolleranza già manifestatisi nel recente passato.

     Posso solo dire che sarà un torneo oltre che serio (come già detto) anche regolamentato dalle norme previste dalla FIGB e saranno conseguentemente comminate, in caso di irregolarità appurate, le pene da esse previste.

     A tal proposito e solo in occasione di questo torneo, ho voluto “mea sponte” introdurre una pena accessoria che determinerà l’immediata cancellazione dal
nostro Gruppo di coloro che, senza giustificato motivo o, peggio, per “fisime” o “capricci” altrettanto ingiustificati, decidessero di abbandonare la competizione
.

Io avrò l’onore di organizzare e dirigere l’intero “campionato” e sarò sempre a vostra completa disposizione per redimere ogni qualsivoglia situazione di dubbio dovesse, di volta in volta, presentarsi.

In questo, sarò opportunamente coadiuvata da alcuni amici, di provata solidità morale ed onestà intellettuale, esperti in materia.

     Devo altresì constatare che, a fronte di tutte le manifestazioni di positività che ho appena espresse, ho già ricevuto diversi consigli da parte di numerosi iscritti, circa l’attuazione tecnica del torneo stesso, sempre in ordine alla drastica eliminazione, alla fonte, di ogni “rischio” di intercomunicazione sommersa.

     Vi sottopongo gli “indirizzi” di attuazione ricevuti da numerosi amici, e gradirei, in proposito, ricevere le considerazioni di tutti.

     Alcuni, hanno proposto di prevedere, per l’accesso al campionato, il pagamento di una quota singola di iscrizione o, un versamento di una quota globale (per squadra) a titolo di caparra, che potrà essere restituita o meno.

     Altri, hanno proposto di impedire, nel corso del torneo, l’accesso a tutti gli “angolisti”.

     Non ritengo debba essere io a decidere su tali argomentazioni di carattere tecnico..

      Credo che il mio ruolo debba limitarsi alla fattiva organizzazione, e che ogni decisione in merito sia destinata alla volontà della “maggioranza”, come vuole il regime “democratico” checontrassegna il nostro gruppo.

     Posso solo esprimere le mie considerazioni:

     Sono contraria al pagamento di qualsivoglia quota di pagamento; questo che sta per iniziare non è un torneo “normale” in cui versando una quota di iscrizione si possono “vincere” altri importi di carattere monetario.

     Qui si vince un premio pressoché  “simbolico”di non eccessivo valore intrinseco di per sé ma, a mio avviso, di grande importanza virtuale e di prestigio, proprio perché ottenuto a fronte di un lungo ciclo di partite svolte tra “AMICI” che dal canto loro, saranno ben lieti
di acclamare e tenere vieppiù in considerazione e stimare gli avversari ed i vincitori.

     Questo è un “campionato” SOLO NOSTRO, a cui nessuno può accedere se non è iscritto al Gruppo.

Credo non abbia senso prevedere pagamenti di sorta, anche perché molti non gradiscono questa eventualità e perciò, tale scelta, determinerebbe una “aprioristica”
eliminazione di diversi componenti il gruppo stesso.

A me piace pensare che possa essere aperto a tutti.. proprio tutti, qualunque siano le singole preferenze e scelte.

     Non sono nemmeno d’accordo alla chiusura agli “angolisti”.

Lo spirito che desidera trasmettere il “campionato” è quello dell’aggregazione e dello “stare insieme”.

Non si può, a mio avviso, impedire che un gran numero di iscritti alla gara che, per diversi motivi siano stati relegati  “in panchina”, non possano assistere alla gara della propria squadra, solo per evitare il rischio che, costoro, possano trasmettere informazioni segrete ed illecite circa l’andamento del gioco.

Questo rischio non DOVRA' esiste(lo abbiamo escluso a priori)e non esisterà mai più nemmeno il velato sospetto.

Senza contare che, nel caso di una chiusura agli spettatori, si dovrà necessariamente impedire, proprio per mera equità,  anche l’accesso ai Capitani di ogni singola squadra di volta in volta impegnata (in teoria, nemmeno loro potrebbero essere esclusi da eventuali, ipotetici “sospetti”) i quali, nella fattispecie, si troverebbero in concreta difficoltà nel caso fossero costretti a sostituire questo o quel giocatore che, a causa di un non perfetto funzionamento del proprio PC o della linea di accesso al web, sia irrimediabilmente costretto ad uscire dalla competizione.

Ecco, credo di aver detto tutto..

Rimango in attesa delle vostre considerazioni in merito alla chiusura agli angolisti al fine di giungere, con sollecitudine, alle definitive impostazioni.

Va da sé che, una volta raggiunto tale scopo e tale scelta (che dovrà essere unanime e gradita alla generalità degli iscritti), non saranno accettate e valutate alcune lamentele e/o ulteriori suggerimenti di sorta.

Vi ringrazio per avermi ascoltato e mi scuso per aver approfittato delle vostra pazienza.

Colgo l’occasione per inviarvi i miei più cordiali e sentiti saluti.

Ro.









Visualizzazioni: 209

Rispondi

Risposte a questa discussione

allora.. è una lotta impari quella che si fa contro chi 'si parla'.. gli imbroglioni hanno tanti (troppi!!) mezzi ihihih
cmq il campionato è tuo e tu decidi se chiudere o meno agli angolisti e bla bla bla :)
spero nell'armonia.. tanto!
buon inizio a tutti e specialmente a te :)
Rosalba cara, sono pienamente d'accordo cone te... no alla chiusura agli angolisti, no a un pagamento e nn credo che tra noi facenti parte di questo bel gruppo possa mettere in atto artifizi per vincere.
sicuro di esternare il pensiero della totalità dei nostri amici.
ciao Almodos
un campionato di questa natura deve essere aperto a tutti gli angolisti.

diddi2307
anche se nn partecipo al vs/ campionato x ragioni di orario (x me è troppo tardi orario nn compatibile con il mio essere) cmq quando posso mi farà piacere seguirVi Cara Rosy sei stata chiarissima complimenti brava la mia stima cresce sempre di + Auguro a tutti un buon campionato e che vinca il migliore un caro saluto a tutti e un forte abbraccio a te liliana
Giocare a bridge non è una lotta ma una buona occasione per stare con amici e divertirsi. Se poi qualcuno vince utilizzando "particolari artifici", poca soddisfazione per lui, perchè potrà vantarsene solo con se stesso! Quindi niente quote di partecipazione e che gli angolisti si divertano a guardare.
Cara Rosalba ,
concordo con te al 101 % !!
Noi DEDALI parteciperemo al campionato solo gratis ..
mettendo in palio la nostra coppa vinta l'anno scorso !!
.. e lasciando aperto agli angolisti ..
per gli imbrogli basta stare al telefono o skype o altro oramai gratis e senza limiti di tempo
sia per la licita che per i controgiochi etc.etc. .. e che si divertano tenendo il cervello spento !
NON AVREBBE ALCUN SENSO TOGLIERCI IL PIACERE DI SEGUIRE LE SQUADRE !!
.. d'altra parte nessun professionista del bridge è obbligato a giocarsela con noi ..
VIVA la gioia di batterci e sfotterci e festeggiarci tutti insieme !!
Al prossimo raduno di primavera sarebbe assai simpatico fare una finale live tra le squadre .. pensiamoci ..
Baciotti ed Abbracciotti dal vostro dedalo , dilettante allo sbaraglio , che vincendo ogni tanto dimostra che
il bridge non è una scienza esatta !! CiaUUU
tutto ok ,come al solito,solo sugli angolisti se si ha qualche sospetto di telefonate farlo presente ai direttori.


LILIANA TERENZI ha detto:
anche se nn partecipo al vs/ campionato x ragioni di orario (x me è troppo tardi orario nn compatibile con il mio essere) cmq quando posso mi farà piacere seguirVi Cara Rosy sei stata chiarissima complimenti brava la mia stima cresce sempre di + Auguro a tutti un buon campionato e che vinca il migliore un caro saluto a tutti e un forte abbraccio a te liliana
Ciao Rosalba, concordo con quanto hai scritto, riguardo eventuale cifra da versare e tutto il resto, non avrebbe senso chiudere agli angolisti e poi chi vuole barare ha altri mezzi tecnici, quindi confido nella serietà di tutti quanti e auguro un buon sano divertimento a tutti. L'unica cosa che penso sia utile,in caso di impossibilitè di un capitano di essere presente a una serata per gravi motivi, di avere un sostituto, oppure puoi fare tu la composizione della squadra ?Un abbraccio Anna
Cara Rosalba,
sono d'accordo nell'apertura agli angolisti, nella gratuità del campionato.
In quanto alle regole della Federazione, sono dell'opinione che nelle competizioni online siano quasi tutte inapplicabili, poiche' certe decisioni, o reclami, a parte i casi eclatanti, non possono trovare soluzione in pochi minuti, sappiamo che nelle competizioni live, le decisioni possono essere prese dopo parecchie ore.
Riguardo ai mezzi illeciti di comunicazione, sarebbe sufficiente modificare il software, come accade nei tornei online di poker texas hold'em.
Ros, tu sai come la PENSAVO, come la penso e come la penserò PER TUTTA LA VITA!!!!!!!

il BRIDGE è solo un gioco e nulla più

BACI....................... WERTHER
Esprimo il mio pensiero più per dare la possibilità di contare le opinioni che perchè pensi sia utile.
Sì naturalmente agli angolisti per i motivi detti
No al pagamento di una quota per non escludere nessuno
Tuttavia sarebbe forse un deterrente a sfoghi troppo accesi l'allontanamento dal torneo stesso di chi si esprima in modo esagerato o peggio offensivo

Rispondi alla discussione

RSS

tornei AMICIDELBRIDGEONLINE

Fotografie

  • Aggiungi fotografie
  • Visualizza tutti

Info su

Rosalba ha creato questo network Ning.

© 2022   Creato da Rosalba.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio