La 5° NOBILE vista da Renatof (19 Bis: versione integrata ) = Come intervenire sull’apertura avversaria di 2♦ multicolor

Post n° 19 Bis: versione integrata

Nostri interventi sull’apertura avversaria di 2♦ multicolor

--------------------------------------------------------------------------------------------

Quando i nostri avversari usano l’apertura 2♦ multicolor per indicare:

A) sottoapertura in un nobile almeno 6° (invece delle “sottoaperture” 2♥ / 2♠ usate nel SAYC e nel Precision) ed eventualmente, in alternativa (secondo quanto indicato nel loro profilo):

B) mano forte (19+ punti) con un minore almeno 5°

C) tricolore forte o bilanciata con 23 punti

non si ha subito una chiara indicazione della struttura della mano dell’apertore nostro avversario. Perciò, nel caso in cui noi abbiamo una mano con un buon punteggio, diventa difficile decidere se e come intervenire.

D’altra parte, dato che l’eventualità che l’apertore abbia una mano forte (casi B o C) è abbastanza remota, è consigliabile un comportamento attivo. Si corre ovviamente qualche piccolo rischio, ma si riduce al minimo la possibilità di trovarsi tagliati fuori dalla dichiarazione.

Il suggerimento degli esperti è che in queste situazioni il primo difensore si comporti come se l’apertore avesse una sottoapertura con le ♠. Pertanto (previo accordo con il proprio partner) il 1° difensore (2° di mano) può fornire al suo compagno in modo piuttosto semplice la descrizione della propria mano con i seguenti interventi:

a) contro: forza di apertura, promette normalmente 4 carte a ♥

b) 2♥ / 2♠ : naturale, 11-15 punti, 5+ carte

c) 2SA: bilanciata 16-18 punti con fermo a ♠

d) 3♣ / 3♦ : 11-16 punti, 6+ carte

e) 3SA: a giocare, con fermo sui nobili e colore lungo minore

f) Passo (di attesa): con la 4° di ♠ o in altre situazioni inadatte all’intervento immediato.

Come alternativa si può utilizzare il seguente  schema di intervento più semplice:

 

a)       con mano bilanciata 13-15 si passa al 1° giro e si interviene, se del caso, successivamente

b)        con mano bilanciata 16 -18 punti (preferibilmente con fermo a ♠) si interviene con 2SA

c)       con mani sbilanciate e 11-15 punti e almeno 5+ carte nel palo si interviene in sottocolore (si dichiara:  contro per  le ♥, ♥ per le ♠,  ♠ per le ♣  e ♣ per le ♦  )

d)       3SA: a giocare, con fermo sui nobili e colore lungo minore

e)       Passo (di attesa): con la 4° di ♠ o in altre situazioni inadatte all’intervento immediato. 

 

Se il 1° difensore non è intervenuto e la sequenza  è  stata:  2♦ - Passo - 2♥ / 2♠ il 2° difensore  si comporta assumendo che il colore della risposta avversaria ( 2♥ o 2♠ )  corrisponda al colore in mano all’apertore Quindi, ad esempio, dopo la sequenza 2♦-Passo- 2♥ il contro promette generalmente la presenza di 4 carte nell’altro maggiore. Se poi la licita ritorna senza variazioni al 1° difensore (2♦ - Passo - 2♥ / 2♠ - Passo – Passo - ?) egli ha una chiara indicazione della mano dell’apertore e può decidere di conseguenza.

Ciao
Renatof

Visualizzazioni: 52

Commento

Devi essere membro di Amici del Bridge online per aggiungere commenti!

Partecipa a Amici del Bridge online

Commento da paola mattia su 22 Ottobre 2010 a 13:44
caro renatof, finalmente ho trovato una persona di cui fidarmi su come intervenire sulle aperture di 2 !D dell'avversario. era una licita che mi metteva spesso in difficolta, specie avendo in mano punti di apertura. ti ringrazio cordiali saluti paoletta 49

tornei AMICIDELBRIDGEONLINE

Fotografie

  • Aggiungi fotografie
  • Visualizza tutti

Info su

Rosalba ha creato questo network Ning.

© 2021   Creato da Rosalba.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio