napoletana verace, trapiantata illo tempore a Roma che ormai amo come Napoli, ho ritrovato questi pochi versi di Libero Bovio, che vi invio:


SO' PALUMMELLE CU 'E SCELLE D'ORO
TUTT'E CANZONE NAPULITANE
NASCENO PE VOLA' QUANN'E' L'AUTUNNO
PE' CCHIU' LUNTANE TERRE D'O MUNNO
MA PO' CCA' TORNANO QUANNO E' L'ESTA'
E 'NCOPP'E SCELLE PORTANO NA LACREMA
E 'STA LACREMA E' NU SALUTO A NAPULE
'E CHI LUNTANO STA



p.s.: traduzione a richiesta, gratuita

Visualizzazioni: 590

Commento

Devi essere membro di Amici del Bridge online per aggiungere commenti!

Partecipa a Amici del Bridge online

Commento da Rosalba su 28 Gennaio 2009 a 10:01
per renata

Commento da renata su 27 Gennaio 2009 a 21:47
bravo, bravo, bravo! mi sa che hai qualche avo napoletano, grazie
Commento da Sir Bis su 27 Gennaio 2009 a 16:34
Non mi pare difficile; provo, da zeneise, una traduzione mia:

Sono colombelle dalle ali d'oro
tutte le canzoni napoletane
nascono in autunno per volare
per le più lontane terre del mondo
ma in estate tornano sempre qui
portando una lacrima sulle ali
e questa lacrima è un saluto a Napoli
da parte di chi ne è lontano.
Commento da Rosalba su 27 Gennaio 2009 a 11:23
ahahah urge traduzione ....bravissima Renata , hai visto che era semplice mettere un post sul blog?

tornei AMICIDELBRIDGEONLINE

Fotografie

  • Aggiungi fotografie
  • Visualizza tutti

Info su

Rosalba ha creato questo network Ning.

© 2022   Creato da Rosalba.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio