in anticipo anche sulle luminarie che riempiranno le strade, e forse solo quelle, ho deciso di "aprire" il Natale, con piccoli racconti, pensieri in libertà che spero siano leggeri e non facciano rumore come i fiocchi di neve.

...ho notato negli ultimi tempi, durante lo svolgimento dei tornei del "caffè", specialmente a coppie, ma anche negli individuali, un persistente aleggiare di insinuazioni, di scortesie, di "lezioni" dichiarative impartite all'occasionale partner (magari non richieste). Mi ero riproposto di non concedermi il lusso di replicare, ma ahimè a volte non resisto. Per farmi perdonare, se a volte ho risposto, non trattenendo le parole, Vi propongo a proposito delle"parole" un articolo scritto da una famosissima cantante.

PREMESSA

l'articolo di cui propongo una parte è stato scritto come risposta alla notizia che in America è stata inventata una pillola che vince la timidezza.

"..........io preferisco le PERSONE TIMIDE, anzi, addirittura quelle imbarazzate. Nella mia considerazione stanno di gran lunga davanti agli arroganti, a quelli che fanno della loro sicumera il marchio d.o.c. del loro «stare in societa'». Ai protervi, a quelli che se ne vanno tra la gente armati di sussiego e di tracotante presunzione, preferisco i taciturni. Sono molto piu' interessanti quelli che, quando escono dalla loro riservatezza, con poche pesanti parole sanno andare al centro delle cose. Tutto il contrario dei vacui parlatori, come quelli che riescono ad essere verbosi anche quando emettono un solo monosillabo, o come quei tuttologi che vomitano frasi a getto continuo finche' non trovano qualcosa da dire. Le parole piu' importanti che abbia sentito in vita mia sono quelle non dette. Quelle che si sono fermate sul limitare delle labbra e non si sono rivestite della fisicita' di un suono, che le avrebbe inevitabilmente banalizzate. Quelle che mi hanno lasciato la facolta' di immaginare piu' di quanto avrebbero potuto esprimere. Quelle che vivono di sospiro, che poggiano piu' su un'intenzione che su un contenuto esplicito. Quelle del cuore.


Domanda: qualcuno ha idea di chi ha scritto questo articolo?

Visualizzazioni: 40

Commento

Devi essere membro di Amici del Bridge online per aggiungere commenti!

Partecipa a Amici del Bridge online

Commento da adeotto su 6 dicembre 2008 a 14:48
sono perfettamente d'accordo con l'autrice del racconto...e concordo anche con il commento di forsemai! adeotto
Commento da Sir Bis su 28 Novembre 2008 a 0:12
Di famosissime cantanti che scrivono articoli ne conosco una sola: Mina
Commento da Rosalba su 27 Novembre 2008 a 13:50
caro Cesare , concordo perfettamente su quanto tu hai scritto a proposito del torneo del caffè , cosi come trovo splndido ed adatto alla circostanza l'articolo che hai messo che condivido in tutto
Rosalba
Commento da forsemai {Bi} su 27 Novembre 2008 a 11:51
assolutissimamente d'accordo!! c'è più forza nella timidezza che nell'assalto verbale ☺ ! e cmq spesso l'arroganza è sintomo di insicurezza che si copre in questa maniera..
ma alla base di tutto, concordi? c'è l'EDUCAZIONE... e non dico altro perchè pare che non esista più.. baci baci Bi
Commento da Silvia alias ginger54 su 27 Novembre 2008 a 11:36
Chiunque lo abbia scritto gode della mia assoluta condivisione. Sarei curiosa di saperlo però. Silvia

tornei AMICIDELBRIDGEONLINE

Fotografie

  • Aggiungi fotografie
  • Visualizza tutti

Info su

Rosalba ha creato questo network Ning.

© 2021   Creato da Rosalba.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio