Chiedetelo a Nonno k

chiedetelo a Nonno k

Commento

Devi essere membro di Amici del Bridge online per aggiungere commenti!

Partecipa a Amici del Bridge online

Commento da Andrea Pavani su 2 Novembre 2015 a 15:48

Ok Carlo, e le 43 ? Si dichiara sempre il seme più corto, quello che meno si gradisce ? Sembrerebbero assimilabili, come concetto, alle 32...

Commento da carlo totaro su 1 Novembre 2015 a 18:17

Andrea, se hai la 3/3 nei nobili e max 12/13 rispondi semplicemente 2C per giocare 2C o 2P, qualche rara volta perderai la manche perché le carte si baciavano alla perfezione ma molto più spesso farai solo 8 o 9 prese; è chiaro che se hai 12 di questa natura Axx,Axx,Axxxxx, x puoi mettere il piede sull'acceleratore e dire 2SA

Commento da Andrea Pavani su 30 Ottobre 2015 a 14:17

Ciao Carlo,

sto "studiando" la 2Q multicolor e non mi sono chiari alcuni punti. Riporto le tue note  riguardo alle risposte dell'apertore con le mani di meno di 14 PO

la MULTICOLOR giocata da nonno K

Vi sono numerose versioni di sviluppi della apertura 2 Quadri multicolor; quella consigliata da nonno k prevede le seguenti 3 opzioni :

  1. 1.    sottoapertura in un seme nobile sesto ( per sottoapertura si intende una mano da 7/10 p.o. e con seme decente).
  2. 2.    tricolore 4 4 4 1 da 19+ p.o (se il singolo è costituito da 1 onore quest'ultimo va svalutato di 2 punti nel conteggio)
  3. 3.    mano bilanciata da 22/23 p.o 

Vediamo ora le risposte del compagno dell'apertore quando ha meno di 14 punti onori e i relativi significati.

Risposta 2 cuori :

  • mano senza speranza di manche (eccetto casi particolari che vedremo fra poco) e propone all'apertore di passare se è in sottoapertura a cuori oppure di correggere a 2 picche oppure di dichiarare la tricolore forte o la bilanciata forte . Se l'apertore corregge a 2 picche il compagno con 12 /13 p.o. e con almeno 3 carte di picche e non più di 2 carte di cuori può invitare a manche dichiarando 3 picche 

risposta 2 picche:

  • mano con 12/13 p.o con almeno 3 carte di cuori e non più di 2 carte di picche e propone all'apertore di passare se in sottoapertura a picche oppure di correggere a 3 cuori  con la sottoapertura minima o a 4 cuori con la sottoapertura massima, oppure di dichiarare la tricolore forte o la bilanciata forte (in questi ultimi  2 casi lo slam è molto probabile e vedremo in seguito come proseguire)

risposta 3 cuori:

  • 8/10 p.o. con almeno 4 cuori e 4 picche con funzione di barrage 

Risposta 3 picche :

  • mano con 11/13 p.o.  con almeno 4 cuori e 4 picche , praticamente invitante a manche 

nota : le mani con cui dichiarate 3 cuori o 3 picche si possono valutare contando i punti K che corrispondono a 11/13 quando dichiarate 3 cuori  e 14/16 quando dichiarate 3 picche ; l'apertore in sottoapertura ha mediamente 14/15 punti K 

Ecco la mia domanda

Se ho capito bene la risposta 2 Cuori ingloba tutte le mani deboli (0-11 PO) e quelle con  12/13 PO con 3/+ picche e 0/2 cuori. La 2 Picche le mani con 12/13 PO con 3/+ cuori e 0/2 picche.

Il meccanismo di risposta, è definito dagli anglosassoni "reject", di rifiuto, cioè in sostanza si risponde nel palo (picche o cuori) che meno si gradisce; abbastanza controintuitivo e non facile da "digerire" (per me). Infatti con mani da apertura (12/13) si licita nel colore nobile più corto dei due. Qualche analogia con il meccanismo della Smolen.

-- Se io ho 12/13 PO e 33 nei nobili o 43 nei nobili cosa faccio ?

Grazie

Commento da Andrea Pavani su 15 Maggio 2015 a 22:13

OK grazie :)

Commento da carlo totaro su 15 Maggio 2015 a 18:23

si Andrea; 2C e 2P con la bicolore in sottoapertura è perfettamente compatibile con  la multicolor , ma  bisogna non esagerare con le 5/4  con pochi punti  soprattutto da primi o secondi di mano quando il compagno non ha ancora dichiarato, altrimenti l'azione si può ritorcere contro: non è piacevole dover stare in guardia ad andare a manche con 18 p. sull'apertura 2C o 2P del compagno perché lui considera  sottoapertura anche la sottoschifezza. Gli sviluppi possono essere concordati.

Commento da Andrea Pavani su 15 Maggio 2015 a 14:33

Ciao Carlo,

giocando la 2Q multicolor, si liberano le dichiarazioni 2C/2P. Come le usi ? Che ne pensi delle bicolori "Muiderberg" ?

Approfitto per sottoporre uno schema che mi pare interessante :

2C/2P = 5 carte + minore 4°/+ (in sfavore di zona almeno 55) di 5/10 punti

Il rispondente può :

  • 2P su 2C naturale, non forzante con almeno 6 carte
  • rialzo a 3 nel nobile d'apertura, con 3+ carte di appoggio, ostruttivo
  • 3 nell'altro nobile invitante
  • 3SA a giocare
  • Rialzo a 4 nel nobile d'apertura sign-off
  • 2SA relè interrogativo con 15/+ punti e interesse per i minori, o interesse a manche/slam nel nobile e vuol avere ulteriori delucidazioni sulla mano dell'apertore
  • 3F buon fit in entrambi i minori, a giocare o a correggere a 3Q, nega il fit nel nobile.
  • 3Q invitante con 3/+ carte nel nobile d'apertura. L'apertore rialza a 3 con mano debole o va a 4 col massimo

Sul 2SA relè interrogativo del rispondente ci sono vari schemi di risposta dell'apertore tra cui :

  • 3F/3Q col colore 4°/5° ed il minimo
  • 3C/3P con fiori/quadri 4°/5° ed il massimo
  • 3SA con la 44 nei minori
  • 4F/4Q con la sesta
Commento da Andrea Pavani su 21 Aprile 2015 a 14:15

OK perfetto :)

Commento da carlo totaro su 21 Aprile 2015 a 13:08

secondo me la migliore soluzione è di dichiarare sempre 2 senza fit quarto ( minimo o massimo ) ma anche col fit 4° quando la mano è minima con 4333; col fit 4° e mano massima con 4333 dichiaro 2SA e con 4432 dichiaro 3 nel nobile;  con fit 4° e mano minima ma non 4333 dichiaro il seme dove ho il doubleton( sottointendendo il fit nel nobile) e il compagno deve fare le sue valutazioni per come proseguire.

Commento da Andrea Pavani su 21 Aprile 2015 a 11:50

Ciao Carlo,
Su 1SA e 2Q/2C transfer per i nobili, ci sono vari schemi di un’eventuale superaccettazione dell’apertore.

Da 3 nel nobile avendo 4 carte ed il massimo, a schemi più elaborati come quello di Bergen che è :

- semplice accettazione con 2/3 carte

- 2SA col massimo e la 4333

- 3 colore (o 2P) col massimo ed il doubleton nel colore

- 3 in atout con 4 carte ed il minimo

Uno schema di Castiglioni prevede il gradino superiore con 4 carte di onore maggiore o 3 carte con 2 onori maggiori, il secondo gradino con 4 carte o 3 di onore maggiore, e la semplice accettazione con 2/3 carte e qualsiasi forza. Poi c’è lo spazio per eventuale richiesta dei controlli che parte con 3F o 3Q…

Alcuni consigliano di non fare mai la superaccettazione con la 4333, altri sempre con 5 carte di appoggio (questi aprono però 1SA anche con 5332 nobile). Alcuni la consigliano soprattutto a cuori, specie col doubleton a picche, altri consigliano di vedere se si hanno onori sparsi etc.

Come al solito… molti punti di vista differenti… il tuo qual è ?

 P.S. Le fasi introduttive dei miei post/domanda,non sono ovviamente rivolte a nonno k, che queste cose le sa già… ma a eventuali lettori interessati a possibili schemi alternativi :)

Commento da Andrea Pavani su 19 Aprile 2015 a 20:40

Grazie Rosalba, è la curiosità, sapendo di poter chiedere ad un un maestro così autorevole :)

Commento da Rosalba su 19 Aprile 2015 a 18:49

Carlo hai un allievo eccezionalmente diligente : che bello!

Commento da carlo totaro su 19 Aprile 2015 a 18:42

eheheh, sto preparando il sistema completo( convention card + allegati per gli sviluppi delle convenzioni)

Commento da Andrea Pavani su 19 Aprile 2015 a 18:30

Caspita ! Molto interessante e disposizione logica e simmetrica, non troppo difficile da memorizzare (almeno mi sembra).
Una nota, la definizione di mano da slam è molto chiara. Ne consegue che tutto quello che è inferiore ma ha 8/+ punti è da manche. Vanno bene "grosso modo" questi range per una 55 : 6/7 invitante , 8/+ manche e da slam secondo la tua definizione ?

Quindi le bicolori 55 quadri-cuori e le 55 cuori-picche NON transitano (più) per le normali transfer Jacoby 2Q e 2C ? Rimangono solo quelle invitanti ? Queste 2 sequenze cosa intendono : 1SA-2Q-2C-2P e 1SA-2C-2P-3C ? Anche le sequenza 1SA-2Q-2C-3F/3Q o 1SA-2C-2P-3F/3Q e simili che nel SAYC sono per le 5/4+ da manche vanno precisate (solo 5-4 ? o solo invitanti ?)

Le 5-4 maggiori transitano per la Stayman immagino.

E allora anche la risposta diretta 3F o 3Q o la 3C o 3P. Fai prima a mandarmi tutto il sistema via mail... hihi :)

Commento da carlo totaro su 19 Aprile 2015 a 14:57

ciao Andrea, il mio k- system prevede  2picche e 2sa multiuso per descrivere tutte le bicolori almeno 5-5 da manche e da slam e per le mani deboli con la lunga di fiori o di quadri . 2picche per le bicolori con semi contigui da manche e da slam e 2SA per le bicolori con semi non contigui da manche e da slam e per le mani deboli con lunga in un minore. Questo è lo sviluppo: su 2 picche l'apertore dichiara 2SA obbligato e il rispondende dichiara 3fiori per bicolore fiori quadri da manche e 4 fiori per la bicolore fiori quadri da slam, 3 quadri per la bicolore quadri cuori da manche e 4 quadri per la bicolore quadri cuori da slam, 3 cuori per la bicolore cuori picche da manche e 4 cuori per la bicolore cuori picche da slam e infine 3 picche per la bicolore picche fiori da manche e 4 picche per la bicolore picche fiori da slam; su 2SA l'apertore dichiara 3 fiori obbligato e il rispondente dichiara passo con la lunga di fiori e mano debole, 3 quadri con la lunga di quadri e mano debole, 3 cuori per la bicolore non contigua cuori fiori da manche e 4 cuori per la bicolore cuori fiori da slam e infine 3 picche per la bicolore non contigua picche quadri da manche e 4 picche per la bicolore picche quadri da slam. Per completare uso inoltre 2 picche e 2SA anche per le mani con la lunga minore( 6 carte belle oppure 7 carte) da 12/14 punti ( quindi da potenziale slam se il compagno ha carte adatte): su 2 picche il compagno dichiara 2SA obbligato e su 2SA dichiara 3 fiori obbligato, ora la replica 3SA del compagno significa appunto la lunga di fiori ( quando il transfert è stato 2 picche) o la lunga di quadri ( quando il transfert è stato 2SA). Preciso inoltre, per essere chiari, che quando intendo bicolore da slam i requisiti sono i seguenti : nei due semi della bicolore ci devono essere 5 dei sei onori massimi oppure 4 sei 6 onori massimi + un asso a lato; in sostanza KQxxx -KQxxx-Ax-x oppure AkQxx-KQxxx-xx-x cosi l'apertore è in grado di valutare immediatamente se può giocare 6 o 7.  Il sistema è un pò complicato ma molto efficace. Ciao

Commento da Andrea Pavani su 19 Aprile 2015 a 12:16

Ciao Carlo, tra le risposte all'apertura 1SA

- Nel SAYC su 2P l’apertore deve dichiarare 3F e il compagno passa o corregge a 3Q.

- Usando le transfer in 4 colori, 2P è transfer per le fiori e 2SA per le quadri, con eventuale preaccettazione dell’apertore nel gradino intermedio.

- Altri usano 2P come Stayman per i minori (con vari schemi) e alcuni, non volendo rinunciare alle transfer, usano 2SA come transfer per le fiori e 3F come transfer per le quadri.

- alcuni usano solo le transfer per i maggiori.

- immagino ci siano molti altri schemi... in questo variopinto panorama, quali sono le tue preferenze ? 

Commento da Andrea Pavani su 16 Aprile 2015 a 9:48

io ci sto Rosalba, bisogna vedere se la proposta "fitta"... hehe

Commento da Rosalba su 16 Aprile 2015 a 1:11

possiamo provare una sera qualsiasi , ok?

Commento da carlo totaro su 16 Aprile 2015 a 0:47

nonno k si diverte a mettervi mani da sudare

Commento da Andrea Pavani su 15 Aprile 2015 a 21:17

Ah ecco esiste la formula, ma magari non sarebbe bene accetta, era solo per sapere.

P.S. non vorrei aver dato una cattiva impressione, nelle 2,5 mani in cui gioco io, semplicemente sudo le proverbiali sette camicie per finire quasi sempre down: mi salvo quando dichiariamo manche e c'era lo slam...

Commento da carlo totaro su 15 Aprile 2015 a 20:52

eheheh Andrea , in tal caso sarebbe un torneo individuale a mani preparate. Chiedi a Rosalba se vuole organizzarlo.

© 2020   Creato da Rosalba.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio