Stanca e avvilita  rifletto su alcuni fatti  avvenuti questa sera e  ho l'impressione che, a volte, si perda il senso digioco, che dovrebbe legarci, a favore di quello di competizione che invece tende a creare contrasti.
Almeno tra noi amici facciamo sì che si divertano tutti e non solo gli autorizzati.
Arrivare primi fa piacere.... ma anche 16° od ultimi non  cambia la vita......

ros

Visualizzazioni: 1025

Commento

Devi essere membro di Amici del Bridge online per aggiungere commenti!

Partecipa a Amici del Bridge online

Commento da JOLANA MONTELEONI su 27 Marzo 2013 a 18:35

Quando ho scritto il primo commento, non avevo ancora letto di che si trattasse in realtà e non sospettavo nemmeno che ci fosse un'accusa per una smazzata un pò speciale. Ora che mi sono letta tutto e vista la mano in questione, dico solo che a meno di non avere la palla di vetro una giocata così viene solo da una super intuizione del momento che può capitare, raramente, ma succede forse chi ha giocato la mano ha percepito qualcosa che l'ha fatta decidere di giocare così forse un'esitazione nel mettere il passo da chi aveva il J quarto, comunque quando succedono queste cose bisogna dire a se stesso:  era scritto che io non vincessi e mettersi il cuore in pace ciaooooo a tutti.  Sei grande Ros bacioni

 

Commento da JOLANA MONTELEONI su 27 Marzo 2013 a 18:10

Hai ragione Rosalba ci si deve divertire tutti  solo per il gusto  di stare insieme, molti dovrebbero capire quanta fortuna abbiamo di poter avere un computer, di sapere e poter giocare su BBO e così incontrare tante  persone e passare del tempo insieme, questo è il motivo, del  perchè io mando saluti con i fiori a tutti, canzoni e buone parole per cercare di rallegrare in qualche modo la loro giornata e non farli sentire soli e dimenticati, vorrei che tutti capissero che il fatto di avere degli amici è un grandissimo dono da apprezzare e per il quale ringraziare DIO

Commento da cesare_sit su 8 Marzo 2013 a 16:03

vorrei fare anch'io una riflessione. E' mai possibile che ultimamente sia nei campionati che nei tornei ci sia sempre da ridire?La cultura del sospetto e della maleducazione sembra che abbia sempre più proseliti. Certi atteggiamenti non sono a se stanti, fannno parte di un modo di essere che si manifesta in tante occasioni. Tipo al torneo del lunedì che ha una partecipazione esigua di soci. Ma non siamo più di 800? tipo l'atteggiamento indisponente che a volte viene rilevato al tavolo dimenticando che qualsiasi manifestazioni comporta da parte dell'organizzazione un lavoro a volte lungo e faticoso. Forse viene da pensare che tutto è dovuto? chissà perchè sono sempre solo gli "altri" che ci hanno mancato di rispetto, che non capiscono ,che sono bridgisticamente "inferiori?" Im merito alle decisioni da prendere verso gli atteggiamenti non eticamente validi, sono d'accordo nel costituire una commissione etica. Sono sempre convinto che ogni decisione sia sempre...al di la di ogniragionevole dubbio, ma bisogna fare qualcosa per rispetto delle tante persone serie che ci sono nel gruppo

Commento da franca vanni su 7 Marzo 2013 a 12:37

Ros te l'ho già detto una volta ci vuole coraggio e passione  x organizzare qualcosa e che poi fili tutto

liscio ma perche ci sono sempre persone indisponenti e rompiscatole? ma dove vogliono andare alle Olimpiadi?

 

Commento da Luca Bellussi su 6 Marzo 2013 a 19:02
Credo che licita e giocata non siano difendibili. Ma se fosse successo ad un tavolo non di bbo credo che il risultato sarebbe stato confermato (ognuno ha diritto ad impostare la giocata come crede) e casomai si potrebbe consigliare la segnalazione della mano.Ma ne vale ddavvero la pena? Ridiamoci su e divertiamoci che è l'unico scopo di questi tornei.
Commento da alessandro conte su 6 Marzo 2013 a 19:02

scusa Emidio,ma la mano in questione non mostra affatto una giocata da "extra campione alieno",ma semplicemente una mano giocata molto male. Quando, nella maggioranza dei casi,questo modo di giocare ci favorisce siamo ben contenti,ma dobbiamo mettere in conto che,1 volta su 7ca,ci possa affossare.    E' noto che i grandi top nazionali si realizzano con licite completamente sbagliate, con  attacchi sconsiderati,o magari giocando un contratto in modo assurdo....Certo se questi colpi di fortuna si ripetono i dubbi vengono,dopotutto la statistica è sempre una scienza

Commento da dedalo48 Emidio su 6 Marzo 2013 a 18:39

Sono costituzionalmente innocentista e convinto sempre della buona fede altrui ma tutto ha un limite.

Concordo che non si può lasciar correre .. licita e conseguente giocata sono da extra campione alieno .

E le mani che escono dal server sono casuali ..! I tornei con mani preparate e i goulash predisposti sono un'altra cosa rispetto ai nostri incontri duplicati generati senza condizionamenti totalmente casualmente .... Comunque io mi diverto a giocare anche contro uno tanto " bravo " certamente triste ed infelice .. peggio per lui .

Commento da alessandro conte su 6 Marzo 2013 a 16:30

Non conosco le persone coinvolte nelle disputa al tavolo,ma sono un convinto innocentista.Se Buratti o Lanzarotti  avessero giocato in quel modo non avrei avuto alcun dubbio sulla loro disonestà, ma mi pare che non si tratti né di loro, né di giocatori al loro livello. Accusare,o soltanto sospettare gli avversari di scorrettezza, a mio avviso, è un insulto talmente grave che prima di rivolgerlo a chiunque bisogna esserne assolutamente certi.Nel caso in questione non vi è alcuna certezza, e bisognerebbe sempre ricordare che certi atteggiamenti inquisitori non fanno altro che allontanare tanti neofiti da questo bellissimo gioco   

Commento da gianfranco nanteli - black man su 6 Marzo 2013 a 16:05

Solo ora vedo la smazzata, ed entro a dire la mia, per quello che conta.

Innanzitutto trovo anomala la licita di 7 picche da nord, senza neppure che sud abbia provato ad indagare sulla Q di picche: è un grande che si chiama, ma solo se lo chiama sud: a mio parere nord non è autorizzato a decidere, per come è andata la licita.

Riguardo la giocata, che trovo assolutamente contro natura, rilevo che per una giocata abbastanza simile - anche se meno eclatante - una delle più forti coppie mondiali, italiana - Buratti  - Lanzarotti - si vide annullato il risultato al tavolo, i 2 giocatori furono squalifcati per 2 anni e ad oggi, per quanto a mia conoscenza, non hanno mai più giocato insieme.

Credo che rosalba dovrebbe sottoporre la mano a chi di dovere, perchè, a mio parere, non si può lasciar correre.

Al solito qualcuno mi ci manderà, ma chissene.

Un saluto da black man, sempre più convinto a non giocare nei nostri campionati

Commento da alessandro conte su 6 Marzo 2013 a 15:28

le probabilità della battuta sono 68% della 3\2 + il 4,2% del J secco,quindi il 72,6%. La mano è stata giocata all'11,2%.  Il 14% è dato dalle 4P in E,X 4\5 in quanto il J DEVE essere tra le 4 atout dà 11,2.  Questo è un dato di fatto,e sappiamo bene tutti che il Bridge è un gioco di probabilità. Ma NON è un delitto giocare contro le probabilità e pur comprendendo l'irritazione di chi ha subito uno slam simile,non esiste alcun motivo per una correzione arbitrale. Certo se la cosa fosse ripetuta...Ma dando SEMPRE per scontata la buona fede dell'avversario,fino a prova contraria,non vedo la necessità di interpellare l'arbitro. Comunque ha ragione Roberto Micolitti,nel bridge live sarebbe opportuna una segnalazione all'arbitro,ma nel ns contesto non credo

tornei AMICIDELBRIDGEONLINE

Fotografie

  • Aggiungi fotografie
  • Visualizza tutti

Info su

Rosalba ha creato questo network Ning.

© 2020   Creato da Rosalba.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio