La nostra vita è scandita dai numeri. Dal battito delle ore, dalla quantità di euro che scorrono (ahimè sfuggendo, visto i tempi dalle nostre mani)  dallo share dei video-programmi, dalle statistiche che ci vengono propinate.

Prendo spunto dai numeri per esporre alcune considerazioni che ovviamente  riguardano il bridge. Quello di BBO.

Per quanto riguarda il gruppo di Rosalba, ho notato che il contatore dei soci ha superato quota mille. Al momento dice :1024

Non si conosce esattamente quanti erano i garibaldini che partirono da Quarto. Poco più di mille, ma il numero esatto non è così importante. Di importante è quello che realizzarono, con fiducia, con determinazione, e penso non sia sbagliato dire che credevano nel gruppo, nel essere uniti. Questo non è per indurre Rosalba a marciare verso la sede di BBO mondiale, ne di conquistare fette di “mercato bridgistico” , non so se ha in dotazione una camicia rossa, ma permettetemi di essere retorico e se per caso lanciasse il famoso grido “avanti miei prodi” voltandosi indietro troverebbe frotte di bridgisti?....oppure la conta dei numeri sarebbe molto semplice vista l’eseguita dei partecipanti?

Ho appreso che i tornei italiani sono, da un indagine, carenti di “numeri”. Io stesso partecipo mal volentieri a questi tornei. Il motivo? Non credo si possa liquidare il fatto mettendo in risalto la nostra atavica esterofilia.

Personalmente avverto (eccetto il torneo del lunedì sera) una sensazione di malessere, nel vedere certe situazioni, nel ripetersi costante di atteggiamenti, da parte di coppie “collaudate” ma anche di estemporanei predatori di tornei.

Ognuno ha i suoi punti di vista, tutti rispettabili, mi piace dire che di fronte a certi comportamenti, mi sento diverso. Il che vuole dire solamente ne peggiore ne migliore. Non esprimo nessun giudizio, non ne ho l’autorevolezza e nemmeno possiedo verità assolute in tasca. Ma, come quando si entra in un nuovo ambiente, sia di lavoro che di svago, ci sono delle vibrazioni che ci inducono a pensare in modo positivo oppure negativo. Forse non riusciamo nemmeno a spiegarle. Ma esistono.

E i numeri contano……..

Visualizzazioni: 616

Rispondi

Risposte a questa discussione

Carissimo Cesare,

vero questo gruppo conta 1024 soci, difficile chiamare amico chi non vedi mai.....e Tu , che sei Amministratore di questo gruppo , sai quanti ancora sono in attesa di essere ammessi.

Quante cose potremmo fare tutti uniti? Tantissime ..,,

L'unione fa la forza e su BBO  gli AMICIDELBRIDGEONLINE hanno fatto la strada a tutto.

  • Il primo gruppo su bbo
  • i primi tornei con un direttore privato
  • il 1° club privato con la possibilità di startare da soli i tornei senza chiedere a BBO
  • una classifica punti speciale solo nostra 
  • i primi campionati( che ci hanno copiato)
  • i primi raduni fra amici ( che ci hanno copiato)
  • il solo gruppo ad avere campioni in torneo ospiti : Fantoni, Bocchi, addirittura Garozzo che non ha mai partecipato a nessun torneo  ,e tantissimi altri campioni Carlo Carpentieri, Giulio Bonconpagni , che è diventato un carissimo amico , assiduo anche nei nostri raduni.....e tanti altri
  • i primi ad avere una radio (che ci hanno copiato)
  • i primi a fare lezione su BBO ,( che ci hanno copiato , ma si fanno pagare)
  • i primi ad avere un campione come Carlo Totaro che non solo fa lezione in diretta GRATUITAMENTE , ma ci assiste al torneo e fa le lezione secondo gli errori più evidenti che vede nelle mani che giochiamo
  • i primi ad avere un Direttore , io, che tutti i dollari che prende come compenso del suo lavoro li usa PER IL GRUPPO ,  facendo premi ai tornei( i premi non li da BBO), pagando questo sito, inviando tutti i mesi la quota mantenimento per le adozioni a distanza, pagando corone e quant'altro senza chiedere MAI nulla agli iscritti


Bene , Cesare, controlla il lunedi sera , il nostro torneo del lunedi faceva più di 40 coppie , siamo scesi a 24  e conta quanti sono gli iscritti ........la maggior parte dei partecipanti sono estranei e forti giocatori di bridge , che come tutti i bravi, non smettono mai di confrontarsi.

Mi piange il cuore a vedere i tornei BBOITALIA ridotti a pochissime coppie .

A tutti sta cosi a cuore non essere più rappresentati come Italiani su BBO?

Gli Italiani sono esterofili e famosi per farsi del male da soli.

A me dispiace molto  non avere più una rappresentanza BBOITALIA, l'unione fa la forza, dicevo prima , e che forza potrà avere BBOITALIA nell'abito decisionale se è ridotta a 3 tavoli e si regge solo sul lunedi con la mia enorme fatica e quella di Carlo?

Io trovo tutto questo tristissimo, cosi come la pochissima partecipazione( rispetto agli iscritti) dei soci di questo club al torneo del lunedi  , UNICO torneo ufficiale che da anche una entrata che serve a coprire le spese,

Ho sentito questa cantilena che i tornei BBOITALIA non sono seri  e questa è una cosa che mi fa infuriare tantissimo.

Peccato che per la legge sulla privaty non posso scrivere i nomi di quanti italiani sono stati momentaneamente bannati da BBO america!

Chi ruba , ruba sempre....chi è disonesto lo è sempre ! 

Come direttore del torneo del lunedi e quindi ufficialmente direttore in quella serata di BBOITALIA , sono accortiassima nei controlli ,cosi come credo lo siano tutti gli altri Direttori.

Ma noi abbiamo la sindrome del "sospetto" .

E a discapito non degli altri , ma di noi ITALIANI!

Parlate con i Francesci, gli Inglesi, i Tedeschi .....tutti nazionalisti ....noi NO ...noi ci diamo le martellate da soli non rispettandoci e di conseguenza permettendo agli altri di non rispettarci.

Ultimamente devo dire che sono molto rattristata per tutto......spesso non ho nemmeno voglia di connettermi e se Dirigo ancora il lunedi sera è solo per quelle 40/80 persone su 1024 che mi seguono sempre e perchè mi sono presa una responsabilità nella beneficenza .

C'è in giro una "sciatteria" di sentimenti, la sera entro su BBO io saluto tutti , ma se non saluto io , mi salutano si e no 10 persone iscritte, molte di più , gli esterni.

Non abbiamo "paura" di manifestare la nostra amicizia , ce lo ha raccomandatato anche il Papa........dividere le gioie , le tristezze , le paure ..

Gli amici di Rosalba che giocano "anche" a bridge...

Stiamo attraversando un momento storico particolare , ci sentiamo smarriti .....uniamoci qui nel fare qualcosa che ci renda migliori .

E non lasciate morire BBOITALIA .....a favore di chi si può permettere 3 direttori a torneo (quindi facilissimo fare sostituzioni , correggere gli score ecc...) non permettete che nessuno ci rappresenti più su BBO.

Non sto perorando la causa di BBOITALIA , io posso startare i tornei in 3 modi quindi questo problema non mi tocca , ma pensateci , e riflettete .....vi fa piacere vedere  3 tavoli  in un torneo italiano e 80 in altri? e con la motivazione degli Italiani che gli Italiani rubano e barano????

A me no, io giudico gli altri secondo il mio metro , e siccome non baro non capisco perchè gli altri dovrebbero farlo.

Grazie Casare

Rosalba

Il concetto di fondo è chiaro; anche condivisibile. Sul "titolo", colgo l'occasione per esprimere un mio personale convincimento, di carattere generale, che è il seguente: A QUESTO MONDO NULLA SI CAPISCE, E QUINDI NULLA SI MIGLIORA, SE NON SI MISURA. Ciao cesare.

Sono perfettamente d'accordo su tutto quello che scrive rosalba, magari i soci potrebbero suggerire qualche propsta per rinnovare e fare rivvivere BBOITALIA?

Beh, se è possibile gettare un po di benzina sul fuoco, ma perché no? Scrivo a titolo personale, sia chiaro! Detesto BBOITALIA, non partecipo più a manifestazioni che abbiano quel patrocinio; perché? Nell'ottobre 2011, sulla basi di 7 mani giocate in svariatissimi tornei, mi hanno bannato come BARO! E senza possibilità di replica! Non è questione di innocentisti o colpevolisti: a f.i.c. è andato il più elementare diritto di chiunque, quello di difendersi! A proposito di numeri, 7 mani su una quarantina di tornei a 10 mani ciascuno, fa 1.75% circa, che vantaggio ne avrei avuto? Non lo sapevate? Adesso lo sapete! Da li in poi, ho giurato a me stesso che avrei smesso con BBOITALIA, ed io mantengo sempre la parola data! Ma mi preme aggiungere, che gioco sia indy che pair di tutte le sigle mondiali di BBO, e nessuno mai si è sognato di reiterare l'offesa! Innumerevoli volte ho chiesto a Ros di cambiare il patrocinio del lunedì, con quello nostro, BBOITACL2, ma pare non sia possibile! E si, perché ai tornei del caffè cerco di partecipare, resto un giocatore molto modesto ma, credo, il punto sia un altro: i miei dollarini BBOITALIA non li vuole! Ed io li do a chi mi pare! E, pur senza prove, resto del parere che i tornei BBOITALIA siano "taroccati". Suggerirei a BBOITALIA una profonda autocritica! Tanti la pensano allo stesso modo, ma tacciono e vanno altrove! I tornei ACBL son sempre pieni! Ma, a parte me che non conto una seppia, ci sarà pure una motivazione non semplicistica, quale quella di una presunta esterofilia!  Questa volta niente bacioni nei miei saluti

Cara Rosalba,io di solito non partecipo mai alle varie discussioni che vengono via via proposte

nel tuo sito ma stavolta mi sento in dovere di spezzare una lancia per te e per quei pochi come

me che non mancano mai ai tornei di bboitalia salvo qualche problema personale che non mi

permette a volte di farlo.

mi permetto tuttavia di farti osservare come in qualsiasi circolo di bridge reale o sul web esista

quella specie di ritrosia che porta a volte a giocare in un altra citta dove non cambia nulla

ma  serve a dire: IO HO RAGIONE E TE LO DATA A VEDERE.

E' un po tipico di tutti noi italiani.Secondo me bisognerebbe avvicinarsi al bridge come alla vita

con un a certa dose di umilta' e non come in tanti casi noto prevaricando gli altri a tornaconto

del proprio palmares perche quando uno/a si sente lasciato in un angolo diventa giocoforza

portato a provare altri siti altri tornei esteri ecc ecc. per verificare se il suo livello sia davvero

quello che gli fan credere.Io personalmente qualche torneo estero lo ho provato ma non ho

trovato ne piu ' ne meno che quello che c e' in bbo italia anzi  in tanti casi (tornei turchi) onestamente

non abbiamo nulla da invidiare credetemi.Una cosa che invece sarebbe veramente da appurare e'

perche di 1024 soci solo una quarantina ai raduni? Perche' solo il lunedi c e' partecipazione

vera? Mi auguro e Vi auguro che bboitalia continui come una volta perche non dimentiachiamo che

noi Italiani del bridge siamo tra i protagonisti e se non ci fossero stati i vari campetti di provincia  (leggi piccoli  e grandi club)

non potremmo annoverare la rosa di campioni che ci hanno sempre fatto onore.

NON ABBIAMO BISOGNO DI NESSUN MAESTRO  ESTERO !

RIMANETE IN BBOITALIA ANCHE SE GIOCANO COL MESSANGER

ANCHE SE QUALCHE GIOCATORE O GIOCATRICE E' CONTENTO SOLO SE FINISCE

PER PRIMO LA MANO A SCAPITO DELLA QUALITA DEL GIOCO .....PAZIENZA

Succede in tutti i club e in tutto il mondo!!

Continuiamo a misurarci tra noi e,visto che piu di qualche straniero e' affezzionato a bboitalia

andiamo avanti.Andare a giocare sui sito esteri non serve di piu che giocare nel nostro

Convincetevi!

Cordialmente TonyTV1

e a proposito di "bari" ....ieri ho partecipato ad un torneo di beneficenza ....fatevi raccontare da Carlo Carpentieri , Campione con il quale ho giocato, di come 2 coppie hanno barato dal vivo.......non eravamo su BBOITALIA.......

Vedi Ros, è difficile farsi e mantenersi degli amici nella vita reale, pensa come possa essere difficile qui! Ti dirò che io, che ci sto provando da poco, ho avuto due esperienze contardittorie; una favorevole, ma che non riesco a rafforzare,ed una sfavorevole che mi scoraggia a continuare. Tu, attraverso le chat, ti renderai conto anche del perché; è per questo che si finisce per andare a giocare dove, se qualcosa ti rompe, teli via senza storie. Insisti se puoi e se vuoi; la nostra simpatia ce l'hai anche se ti aiutiamo poco. Io parto con buone intenzioni, ma troppo spesso mi sento troppo stanco per applicarmi e allora rinuncio. Comunque bari e cretini psedo avanzati allontanano molto; e li, forse, voi potreste fare di + intervenendo disciplinarmente. Ciao cara, però dimmi a che ora sono i tuoi tornei del caffé, c'è caso che sia un'ora adatta per me.

 

ciao Colonnello:)  per quanto riguarda i bari sono severissima , e faccio tutto quanto di mia competenza spedendo le mani a chi di dovere.

Spesso la gente sparisce per un pò ......allontanati da BBO e la gente nemmeno lo sa.

I miei tornei del caffè ci sono tutti i giorni escuso il sabato e la domenica alle 14.40.

Grazie Colonnello , ti voglio bene

ros

Quello che leggo è agghiacciante!Sono da tempo nauseato dall'ambiente bridgistico,ma nel contempo ammiro da sempre Rosalba e tutti coloro che con abnegazione encomiabile continuano ad impegnarsi malgrado le frequenti  delusioni.  Per quanto mi riguarda,non ho assolutamente la loro forza d'animo.L' unico contributo che  sono in grado di dare a questo gioco è quello di insegnare ai miei allievi ad essere giocatori assolutamente corretti, al di sopra di ogni sospetto. Su questo punto sono inflessibile,e se mi accorgo che qualcuno ha la mentalità del furbetto\a,cerco subito di eliminare la mela marcia. Spesso mi è capitato,e so che mi capiterà ancora,di scoraggiarmi,sento di combattere una guerra già persa in partenza,ma poi penso che il mio impegno sia veramente minimo rispetto a quello di tanti altri e sarebbe davvero una vigliaccheria pensare di mollare tutto. In fondo l'ambiente del bridge rispecchia quello della società civile,dove cercano sempre di imporsi i furbi,i maleducati,gli impostori ed i venditori di chiacchiere,ma io sono sempre convinto che le persone perbene siano la maggioranza,e se il dazio da pagare per conoscere una brava persona,è quello di imbattersi in 4 farabutti,beh io lo pago volentieri...

Cari Amici,una storiella ed alcuni suggerimenti.

Nel libro Bridge Humour di E.B.Kantar c'e' un capitolo di pura fantasia, che racconta di un incontro di 6 mani tra gli Aces di Dallas e 4 giocatori intermedi professionisti nello sport.

A questi ultimi, per equilibrare l'incontro, venne data la possibilià di scambiarsi le mani per 15 secondi.

L'incontro fu vinto da questi ultimi per 4 a 2, meditate gente,meditate........

Credo che molti giocatori, che giocherebbero volentieri, appena vedono le coppie iscritte si scoraggiano per le motivazioni che voi sapete e preferiscono fare un duplicato.

Penso che tutti i TD dovrebbero guardare attentamente le mani giocate dai vincitori e non solo inviare le mani sospette ad abuse, ma anche incrementare la propria tabella dei nemici.

Credo bisognerebbe abbandonare il punteggio mitchell per passare agli IMps incrociati, aumentare i premi, magari aggiungendone mensili, e soprattutto passare ai tornei individuali nei quali anche i giocatori piu' deboli hanno possibilità di vittoria.

 

Cesare alias Del pIero

Caro Cesare,

ho meditato, ho meditato, ma l'unica considerazione che è scaturita dalla meditazione è questa domanda: ma che ci azzecca la citazione da Kantar ?

Se, come tu precisi (purtroppo non ho letto il libro), il racconto è di pura fantasia, il risultato mostra semplicemente l'opinione dell'autore (rispettabilissima, ma sempre un'opinione); inoltre, sappiamo tutti perfettamente che in UN duplicato bam di sole 6 mani anche una squadra formata da 4 brocchi come me avrebbe qualche chance di battere per 4-2 Lauria-Versace con Bocchi-Madala, anche non scambiandosi le carte.

Per il resto, potrei illustrare le ragioni per le quali non partecipo mai, su bbo, a tornei a coppie, che siano di bboitalia o di chiunque altro, free o a pagamento, ma credo che non interesserebbero a nessuno o, quantomeno, non farebbero cambiare a nessuno i propri convincimenti in merito, per cui mi astengo; dico solo, riferendomi alla tua chiusa, che i tornei individuali me li ha proibiti tassativamente il mio medico, perché si è facilmente accorto che mi causavano inevitabilmente una brutta forma di orticaria ...
Buona giornata a tutte/i

Sergio

Caro Sir Bis

voglio solo dirti che l'autore fa una disamina approfondita delle 6 mani,dimostrando che tutti,dando una veloce occhiatina alle carte del partner,possono battere i professionisti.

Rispetto la tua idiosincrasia verso gli individuali, ma dissento profondamente.

Gioco molto volentieri il torneo del caffè del giovedi' qualunque sia il mio partner,basta giocare semplice senza convenzioni particolari e cercando di mettere a proprio agio il partner.

Per eliminare tutti i vari software che permettono di scambiarsi informazioni illecite, che secondo il regolamento di BBO, comporta l'immediato bannaggio,ci sono 2 vie:

Una puramente informatica di cui avevo gia' discusso con Livio-Al Esiste, troppo lunga da riproporre, e la mia proposta degli individuali con non piu' di 6 minuti per mano.

Queste sono beninteso le mie opinioni, che ritengo valide visto la situazione attuale dei tornei BBO, ed anche del torneo del caffè.

 

Cesare alias Del Piero

 

Rispondi alla discussione

RSS

tornei AMICIDELBRIDGEONLINE

Fotografie

  • Aggiungi fotografie
  • Visualizza tutti

Info su

Rosalba ha creato questo network Ning.

© 2020   Creato da Rosalba.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio