appunti sulle lezioni di gruppo di nonno k_ Sintesi della 2a lezione

Sintesi della 2^ lezione nonno k

Ora che abbiamo imparato a contare i p.K cerchiamo di capire perchè nonno K li ha inventati e come possono essere utilizzati.

Il bridge è un gioco di prese e le prese possono essere realizzate in 3 modi diversi:

  • con le carte alte ( prese di onori);
  • con le cartine quando queste ultime risultano affrancate dalle carte alte (prese di lunga);
  • e infine, ma solo nei contratti a colore, con le atout quando siamo sciolti dall'obbligo di rispondere in un seme ( prese di taglio ).

Risulta evidente che

  • più onori abbiamo e maggiori sono le possibilità di conseguire prese di onori;
  • più lungo è un seme e maggiori sono le possibilità di affrancare le cartine con cui conseguire prese di lunga
  • più corto è un seme laterale a quello di atout e maggiori sono le possibilità di conseguire prese di taglio.

Esiste quindi una relazione stretta tra le prese e ognuno dei 3 modi per conseguirle e questa relazione può essere espressa con un equazione matematica con 3 variabili ( onori, lunghe e corte).

Il metodo di valutazione K non è altro che un sistema semplificato ed approssimato della risoluzione dell'equazione .

Sommando i p.K di mano e morto si ottiene il valore p.K della linea che ci svela quante prese di onori , di lunghe e di tagli sono complessivamente realizzabili giocando con atout in un seme in cui la linea ha il fit.

N° prese = p.K/3 (p.K :3)

non spaventatevi perchè l'operazione è meno complicata di quello che appare leggendola.

Non appena un giocatore scopre di avere il fit in un seme del suo compagno esegue immediatamente:

  • la valutazione K della propria mano;
  • quindi effettua una dichiarazione con la quale trasmette al compagno l'esito della sua valutazione ;
  • il compagno che riceve l'informazione esegue a sua volta la valutazione K della sua mano e fa la somma del p.K della linea;
  • a questo punto divide per 3 il valore K complessivo e sa quante prese può impegnarsi a realizzare .

In parole povere se noi abbiamo il fit a picche col nostro compagno e abbiamo, per esempio, 18 p.K e il nostro compagno ha 12 p.K, i p.K della linea sono 30 e dividendo 30 per 3 risulta 10, quindi possiamo realizzare il contratto di 4 picche ; se noi abbiamo 16 p.K e il nostro compagno 20 p.K , i p.K della linea sono 36 quindi possiamo realizzare il contratto di 6 Picche …. e così via.

Se quanto letto finora è sufficientemente chiaro , non ci resta che imparare a come comunicare i nostri p.K al compagno.

Il sistema dichiarativo che vi propongo, pur essendo convenzionale, non dovrebbe interferire più di tanto con quello che siete abituati a giocare.

Supponiamo che il nostro compagno apra 1 picche e noi abbiamo il fit

  • se abbiamo da 0 a 6 p.K in una mano con una 4 3 3 3 dichiariamo PASSO
  • se abbiamo da 7 a 11 p.K n una mano con una 4 3 3 3 dichiariamo 2 Picche

Vediamo ora tutte le posssibili mani in cui NON abbiamo la 4 3 3 3 oppure abbiamo la 4 3 3 3 ma con 12 o più p.K

  • da 0 a 8 p.K dichiariamo 3 picche
  • da 8 a 11 p.K dichiariamo 3 quadri
  • da 12 a 14 p.K dichiariamo 3 fiori

da 12 a 14 p.K ma con mani che comprendono 1 asso più 1 singolo dichiariamo:

  • 3nt con il singolo di fiori
  • 4 Fiori con il singolo di quadri
  • 4 quadri con il singolo di cuori *se l'apertura e il fit sono a cuori 4 quadri = singolo di picche

da 7 a 14 p.K con il fit quinto dichiariamo 4 picche

da 15 o + punti K dichiariamo 2nt.

Come potete vedere , ad esclusione della risposta di 2nt con la quale sarà il rispondente a decidere il seguito della dichiarazione, tutte le altre risposte mettono l'apertore in condizioni di decidere il livello del contratto .

Ed ora esercizi

Sabato prossimo vedrete :

  • come deve proseguire l'apertore che vede la possibilità di manche anche di fronte ad una risposta debole del compagno
  • come deve proseguire l'apertore che vede la possibilità di giocare slam
  • cosa deve dichiarare l'apertore sulla risposta di 2nt del compagno.

nonno k

Visualizzazioni: 397

Rispondi

Risposte a questa discussione

Grazieee K !

Scusa Rosalba, ero fuori e non avevo internet, cosi non ho potuto partecipare con voi alla perdita del caro amico vostro e collega dei tuoi tornei, vorrei unirmi al dolore dei famigliari. Come ti ho gia detto al martedi sono sempre impegnata al circolo , quindi non mi sono iscritta alle simpatiche e preziose lezioni del bravo Nonno...un forte abbraccio Lulu

Cara Luisa.

questi appunti non sono relativi alla lezione e al torneo del martedi , ma riferiti alle  lezioni private che nonno k impartisce ad alcuni amici che lo hanno richiesto.

Nonno K ed io abbiamo deciso di condividere questi appunti con tutti i soci , non soltanto  con chi frequenta la classetta   privata. 

Grazie per lá risposta ..ammirevole l' iniziativa vostra , ti auguro buone vacanze e chissa prossimo anno non venga pure Io in questo período , cosi ci potremmo vedere a San Benedetto , só che non é lontano da Numana , dove vado sempre io ...un abbraccio Lulu

GRAZIE PER  AVER SCRITTO LIMPIDAMENTE QUANTO CI HAI SPIEGATO.SAPPIAMO QUANTA FATICA RICHIEDE MA NE VALE LA PENA perché TI SEGUIAMO IN MOLTI E PIACEVOLMENTE. SPERIAMO DI POTERLI APPLICARE ,ALCUNI,  BRAVI, GIA' LO FANNO!!!!!!!!!!!!! CIAO A DOMANI?

grazie Carlo e grazie Ros siete unici

Rispondi alla discussione

RSS

tornei AMICIDELBRIDGEONLINE

Fotografie

  • Aggiungi fotografie
  • Visualizza tutti

Info su

Rosalba ha creato questo network Ning.

© 2020   Creato da Rosalba.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio